Partinico: Mulino Soresi, parte messa in sicurezza

Transennato Mulino Soresi settembre 2014

PARTINICO. Partiti i lavori di messa in sicurezza dell’ex Mulino Soresi

dove nei giorni scorsi si sono verificati dei crolli dal tetto ed è stato necessario anche far evacuare i residenti di un’abitazione attigua perché vi sono pericoli strutturali incombenti, secondo quanto appurato dai vigili del fuoco e dall’ufficio tecnico del Comune. La via Maggiore Guida, strada che costeggia l’immobile da anni chiuso e che quindi versa nel più totale degrado, è totalmente transennata e quindi non transitabile dal traffico veicolare. Un disagio enorme per i residenti che si aggraverò inevitabilmente nei prossimi giorni dal momento che a breve apriranno i battenti le scuole e nelle vicinanze ce ne sono due. La ditta incaricata per la messa in sicurezza garantisce che saranno rispettati i tempi di consegna dei lavori: “Entro 30 giorni finiremo i lavori – sottolinea il geometra Domenico Cannavò, tecnici dell’impresa -, è un atto dovuto per la sicurezza di terzi”. Appurato quindi che i tempi saranno rispettati sicuramente la chiusura del cantiere è prevista per i primi giorni di ottobre, quindi quando già le scuole saranno riaperte. Proprio per questo motivo il presidente della III commissione consiliare, Giuseppe Barbici, ha convocato una riunione con l’ufficio tecnico e il comando ei vigili urbani per cercare di capire qual è la situazione e come verrà tamponata l’emergenza in questo lasso di tempo: “All’ufficio tecnico – sottolinea Barbici – ho chiesto di essere vigile affinchè vengano rispettati i tempi dei lavori previsti, in modo da chiudere il cantiere a stretto giro di posta e quindi di ridurre al minimo i disagi”. Resta però il problema del traffico che si intensifica notevolmente con l’apertura delle scuole: “Da un confronto avuto con il comando dei vigili urbani – aggiunge Barbici – ho appurato che già è stato predisposto un percorso alternativo per consentire alle auto di potere raggiungere a destinazione le scuole con il minor impatto possibile del traffico in zona. E’ stata anche predisposta la segnaletica apposita in modo da potere orientare l’automobilista nell’intraprendere il percorso individuato”. Oltre al crollo del tetto è stato evidenziato che il muro portante del prospetto dell’ex Mulino presenta “profonde lesioni”. Secondo gli esperti c’è il rischio di un “ribaltamento del paramento murario in caso di sollecitazione o particolari condizioni meteoriche avverse”. Parte del cordolo in calcestruzzo armato dello stesso muro si trova pericolosamente in posizione ruotata di circa una decina di centimetri lungo l’asse longitudinale rispetto al muro portante sottostante.

Partinico: Mulino Soresi, parte messa in sicurezza ultima modifica: 2014-09-05T14:57:57+00:00 da Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *