Partinico
Il terzo Circolo inaugura l’anno scolastico con una festa alla Cantina Borbonica

10711299_707990069256709_2053307211_n-2

Una grande festa oggi alla Real Cantina Borbonica per i bambini del terzo circolo che hanno inaugurato l’anno scolastico appena cominciato.

È stata una mattina ricca di divertimento ma anche di riflessione per i ragazzi, gli insegnanti e per tutte le famiglie che sono state invitate ed erano lì presenti. Hanno partecipato all’inaugurazione i bambini della scuola dell’infanzia e primaria dei plessi Maggiore Giuda, Mirto, Gianni Rodari e Carlo Collodi. Ad animare la giornata con bans, canti e balli sono stati i ragazzi dell’Azione Cattolica delle parrocchie di San Gioacchino e Santa Caterina.

Il preside Salvatore Amata, nel saluto iniziale ha rivolto un invito molto importante ai suoi ragazzi: “Siate leali e onesti con tutti, nella famiglia, nella società nella scuola, perché la lealtà e l’onestà uniti alla correttezza dei rapporti favoriscono le relazioni e migliorano noi stessi. E non dimenticate infine che nella comunità scolastica il punto di riferimento rimangono i nostri insegnati, pronti ad ascoltare le vostre voci, ad accogliere le vostre richieste e quelle dei vostri genitori e a fare il possibile perché si possano superare le difficoltà e i problemi quotidiani che la vota scolastica inevitabilmente comporta”.

Il filo conduttore della mattinata è stato il voler trasmettere che la scuola non è un’istituzione isolata ma che questa è ben inserita in un territorio molto più ampio. I ragazzi hanno celebrato il loro essere prima di tutto cittadini italiani ed europei cantando l’inno di Mameli e l’inno alla Gioia. Ci si è poi calati in una realtà più ristretta, quella locale facendo sperimentare la relazione che la scuola ha con il Comune e con le parrocchie.

A salutare i ragazzi è venuta infatti il neo assessore all’istruzione, Giusy Di Trapani. Poi la parola è passata al responsabile diocesano dell’Azione Cattolica dei Ragazzi, Giuseppe Prussiano, che ha invitato i genitori a essere un tramite, a non far perdere il collegamento che si sta creando tra questa scuola e le parrocchie, “affinché voi, che siete i primi formatori dei vostri figli, possiate aiutare noi a far crescere i vostri ragazzi lontani da tutto ciò che di brutto è nel mondo, vi chiediamo di fare una scelta giusta. L’avvicinamento alla parrocchia non è bigottismo o chiusura mentale ma significa fare crescere i vostri figli in un ambiente sano, lo stesso ambiente sano che la scuola oggi festeggia”. A sottolineare ancora questo legame è stata la presenza di due sacerdoti, don Dario Russo e don Francesco Amante, che hanno guidato i presenti in un piccolo momento di pregiera.

Ancora un altra tappa molto bella della giornata è stata la partecipazione dei genitori alla festa, che hanno letto dei brani tratti dai discorsi di Papa Francesco e del Ministro all’istruzione, Stefania Giannini, fatti durante la festa della scuola dello scorso 10 maggio. Il messaggio che è stato trasmesso può essere riassunto con un proverbio africano: “Per crescere un bambino serve un intero villaggio”.
GUARDA LA FOTOGALLERY

Partinico
Il terzo Circolo inaugura l’anno scolastico con una festa alla Cantina Borbonica
ultima modifica: 2014-09-30T15:49:55+00:00 da Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.