Emergenza rifiuti
Balestrate e Trappeto, ordinanza urgente per la raccolta

Milazzo Vitale

Anche Balestrate e Trappeto fanno ricorso all’articolo 191 del decreto legislativo 267 del 2000.

In questo modo anche nei due paesi marinari si prova a superare l’attuale emergenza igienico-sanitaria a seguito del blocco della raccolta dei rifiuti. E’ da giovedì scorso che la ditta incaricata dall’Ato Palermo 1 di fornire i mezzi per la raccolta dei rifiuti ha sospeso il servizio a causa dei crediti vantati che ammontano attorno ai 4 milioni di euro. I rispettivi sindaci Totò Milazzo e Giuseppe Vitale hanno firmato ieri l’ordinanza con la quale provvedono all’affidamento diretto del servizio di nolo a caldo di un autocompattatore e di un bobcat a chiamata, impegnandosi a sostenere direttamente ed immediatamente i relativi costi che saranno corrisposti dai Comuni direttamente alla società incaricata del servizio: “C’è la necessità – affermano Milazzo e Vitale – di assicurare comunque la continuità del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti ed evitare quindi l’insorgere di problematiche di natura igienico-sanitaria”. L’articolo 191 prevede che qualora si verifichino situazioni di eccezionale ed urgente necessità di tutela della salute pubblica e dell’ambiente, il sindaco può emettere, nell’ambito della propria competenza, ordinanza contingibile ed urgente per consentire il ricorso temporaneo a speciali forme di gestione dei rifiuti, anche in deroga alle disposizioni normative vigenti, garantendo quindi la tutela della salute e dell’ambiente”.

Emergenza rifiuti
Balestrate e Trappeto, ordinanza urgente per la raccolta
ultima modifica: 2015-02-28T09:38:53+00:00 da Redazione

1 commento

  1. Anonimo

    E’ incredibile il comportamento dei signori sindaci, non è vero che vogliono il bene dei loro paesani, essi sono trattati peggio dei rifiuti, peccato che non si ribella nessuno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *