In partenza attività ricreative per bimbi nel partinicese: affidato l’appalto “Spazio gioco”

spazio-gioco

In via di partenza nel comprensorio partinicese il servizio “Spazio gioco”: in diversi paesi saranno attivati, all’interno di appositi locali messi a disposizione dei Comuni, delle aree di accoglienza per i bimbi dai 18 mesi ai 3 anni, vere e proprie alternative agli asili nido comunali che hanno capienze molto ridotte per via anche dei notevoli costi.

Ad essere stato affidato l’appalto alle cooperativa sociali “Nido d’argento” e “Dolce vita”, raggruppate in Ati (associazione temporanea di imprese), per un importo di 98 mila euro per effetto del miglior ribasso presentato del 37 per cento. Fondi che arrivano dal Pac direttamente dall’Unione Europea e veicolati dalla Regione. Ora i Comuni coinvolti si stanno organizzando per mettere a punto il progetto.

Il servizio sarà attivo dal lunedì al venerdì (ad eccezione di Camporeale dove la durata è prevista dal lunedì sino al giovedì) e che verrà seguito da un’apposita equipe di professionisti. A Borgetto l’apertura è prevista dalle 16,15 alle 19,15 con 3 educatori e 2 ausiliari per 65 ore mensili; a Balestrate ci saranno invece 2 educatori e altrettanti ausiliari sempre per 65 ore al mese;

a Camporeale presenti 3 educatori e 2 ausiliari per 34 ore mensili; un solo educatore e un ausiliare invece ci saranno a Trappeto dove si torna ad un servizio di 65 ore mensili; servizio accorpato invece per Montelepre-Giardinello e San Giuseppe Jato-San Cipirello: nel primo caso previsti 4 educatori e 2 ausiliari per 43 ore mensili, nel secondo caso invece un educatore e un ausiliare per 86 ore mensili.

Il progetto durerà 10 mesi ad eccezione di Camporeale, San Giuseppe e San Cipirello dove invece si protrarrà per 30 giorni in più. All’interno di queste strutture saranno svolte attività ludico-ricreative finalizzate a valorizzare la crescita del bambino e lo sviluppo della sua personalità psico-fisica, verrà garantita la possibilità di accesso ai soggetti disabili attraverso la programmazione di specifiche attività, inoltre verrà promosso l’inserimento e la partecipazione dei bambini alle attività di gruppo con l’utilizzo di eventuali ausili e sussidi necessari al trattamento dei singoli casi. Le attività saranno svolte in base poi ad una programmazione differenziata per età e potenzialità del bambino.

In partenza attività ricreative per bimbi nel partinicese: affidato l’appalto “Spazio gioco” ultima modifica: 2016-10-17T07:38:27+00:00 da Michele Giuliano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *