“Casa Rosetta” a Partinico senza convenzione, a rischio l’assistenza

SORCE VINCENZO

“Casa Rosetta”, una delle più importanti realtà sociali di Partinico e dell’intera provinciale palermitana, è in serie difficoltà. Da agosto scorso, infatti, è scaduta la convenzione che legava questa struttura a enti pubblici: motivo per cui non possono arrivare contributi di nessun genere.

Nonostante ciò la struttura, portata avanti con determinazione da padre Vincenzo Sorce (nella foto), ha continuato sino ad oggi a portare avanti la sua attività dando sostegno ad una decina di utenti secondo quanto riporta il Giornale di Sicilia. A rivolgersi a “Casa Rosetta” sono indigenti, stranieri e anche malati di Aids.

Pare comunque che la situazione si stia sbloccando: da un’interlocuzione avuta tra la Regione e l’Asp di Palermo dovrebbe essere riattivata la convenzione  a breve per dare il via libera a circa 300 mila euro di contributi per continuare a mantenere in vita il servizio di assistenza.

“Casa Rosetta” a Partinico senza convenzione, a rischio l’assistenza ultima modifica: 2017-01-10T10:22:16+00:00 da Michele Giuliano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *