Partinico, Dario Veca , attore non protagonista di successo si racconta, a teatro

veca

di Enrico M. Calagna

Il successo è arrivato tardi, ma, dopo tanta gavetta, anche il cinema si è accorto di lui. A 60 anni suonati Dario Veca può vantare diverse partecipazioni come attore non protagonista al cinema e in tv. Una carriera lunga trent’anni che l’attore celebrerà stasera al Teatro Gianì, alle 21.00. “Dario Veca si racconta ..” è uno spettacolo di varietà, ma non solo. Sarà soprattutto un viaggio a ritroso nel tempo dove l’attore, originario di Patti, ma partinicese d’adozione, racconterà la sua carriera cinematografica e televisiva, dialogherà col pubblico, che potrà fargli delle domande, reciterà, racconterà aneddoti reali, sfaterà alcuni miti legati alla popolarità e al successo. In principio fu la passione per la radio a stuzzicarlo, poi scoprì il cabaret. Con l’inseparabile amico Salvo Giordano, editore di Primaradio, conduce infatti da anni il seguitissimo programma “Voglia di radio”. Al pubblico del Gianì Veca racconterà di come arrivò a Canale 5 come concorrente nel programma “La Sai l’ultima?” e di quella volta che il regista Marco Tullio Giordana lo chiamò per una parte nel film “I Cento passi”. Rivelerà perché Pif lo ha voluto nella pellicola “La mafia uccide solo d’estate” e di recente nel suo ultimo lavoro “In guerra per amore”. Nel corso della serata saranno proiettati alcuni momenti tratti da film e fiction Rai e Mediaset. Sui Rai 1 per la serie “Il Commissario Montalbano”, Dario Veca ha partecipato a “La vampa d’agosto” e “La gita a Tindari”. Esperienza che ha poi ripetuto in due episodi de “Il Giovane Montalbano”. Sempre per la Rai è stato apprezzato dal pubblico e dalla critica il suo ruolo nella fiction “Questo è il mio paese”, a fianco dell’attrice Violante Placido. Di recente per Mediaset è stato tra gli attori non protagonisti di “Romanzo siciliano”. A fornire un valido assist all’artista ci sarà la musica dei Calandra & Calandra, del tenore Daniele Lo Piccolo e l’esibizione del fachiro Cristhian Carapezza. Ma stasera lo spettatore avrà anche modo di conoscere da vicino Dario Veca nel suo privato, nei suoi sentimenti, nei suoi progetti. Racconterà del rapporto coi suoi figli, del matrimonio naufragato. Insomma verrà fuori un ritratto inedito umano e professionale di questo artista, nato con le radio private e diventato volto noto al cinema e in tv, trasformando una passione in un lavoro. E’ di prossima uscita il film “C’è sempre un perché”, dove l’attore interpreterà un cabarettista a fianco di due prime donne, Maria Grazia Cucinotta e Valeria Marini.

Partinico, Dario Veca , attore non protagonista di successo si racconta, a teatro ultima modifica: 2017-02-18T09:18:22+00:00 da Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.