Vacanze in Albania: i posti da non perdere in vacanza

L'avvicinarsi dell'estate porta inevitabilmente la mente a progettare le prossime vacanze, alimentando la spasmodica ricerca per la meta nella quale recarsi e affrontare le più disparate avventure. Molti scelgono il Bel Paese, puntando ad angoli mai esplorati prima, mentre altri preferiscono avventurarsi in location estere. Un'opzione inclusa nel secondo pacchetto è sicuramente l'Albania! Questa nazione si può raggiungere facilmente dall'Italia con uno dei tanti traghetti per l'Albania in partenza dai principali porti. Perché rappresenta una potenziale meta? Quali sono i posti da non perdere? Analizziamoli insieme!

Perché l'Albania

Negli ultimi tempi il turismo albanese si è notevolmente espanso, vedendo un'affluenza di visitatori non indifferente ed aumentando sensibilmente le entrate nazionali. I motivi dietro tutto ciò sono vari e molteplici: innanzitutto, l'Albania vanta prezzi competitivi, riscontrabili in poche altre destinazioni; un altro vantaggio è rappresentato dalla vicinanza con il nostro Paese, il quale dista da essa pochi chilometri di mare e qualche ora di traghetto facendo dell'Albania la meta ideale per chi non ha intenzione di spostarsi molto per le vacanze estive; ultimo ma non come importanza è l'agglomerato di bellezze naturalistiche, culturali e storiche che l'Albania rappresenta.
Tutti questi vantaggi abbinati ad un clima mediterraneo gradevole fanno dell'Albania una meta richiestissima, specie negli ultimi anni.
Quali sono, pertanto, i posti da non perdere assolutamente?

Cosa vedere in Albania

Non possiamo non partire dal cuore pulsante dell'intera nazione, Tirana, la capitale: capace di includere dentro di sè cultura, storia e fascino artistico, la città è una meta imprescindibile in un ipotetico tour in Albania.

Piazza Skanderbeg, centro nevralgico della città, è un punto di ritrovo perfetto per iniziare a visitare, dal momento che racchiude varie attrazioni turistiche come i palazzi istituzionali, la Torre dell'Orologio dalla quale godere un panorama mozzafiato e la Moschea Bey, oltre che il Museo Nazionale di Storia.

Spostandosi poco più a sud si trova Berat, altra piccola perla che crea un perfetto mix tra storia e ambiente rurale. Essa sorge sulla riva del fiume Osum e sulle pendici del Monte Tomorr: questi due riferimenti naturali ne garantiscono un colpo d'occhio eccezionale che la fanno assomigliare, per certi versi, alla nostra Trapani.

Uno dei simboli cittadini è sicuramente il Castello, facilmente raggiungibile e perfettamente visitabile, come è visitabile il quartiere delle chiese ortodosse e delle moschee unite da sentieri ai lati dei quali si possono ritrovare resti romani. Altro borgo poco ritrovabile scendendo ancora più a sud è Argirocastro, altra cittadina incastonata tra le montagne: la sua posizione strategica al confine con la Grecia le fornisce una crescita di turismo esponenziale.

Il suo Castello è una delle costruzioni storiche rimaste pressoché intatte dell'intera Albania, la quale domina il centro storico con la sua posizione rialzata. Per la prima volta è consigliabile perdersi nei vicoli di Argirocastro per avere un'assaggio di popolarità, andando a ricercare il bazaar artigianale, la moschea e la Skendull House, una delle case più vecchie della città.

La punta sud della nazione è dominata da Saranda, località molto famosa per le sue spiagge: Mango Beach, Bistrica e Santa Quaranta sono solo alcune delle location di mare da non perdere se ci si vuole immergere in acque color turchese e in spiagge attrezzatissime con ogni tipo di servizio e comfort.

Altro punto situato a circa 20 km da Saranda è il celebre Occhio Blu, una sorgente da pochi anni patrimonio dell'Unesco posizionata all'ombra del Monte Mali che ogni anno lascia a bocca aperta i visitatori: questa particolare sorgente presenta una bocca nel terreno che conduce a delle acque azzurre con sfumature di blu stupende, il tutto immerso nel verde.

Gli amanti del trekking e dell'escursionismo hanno pane per i loro denti anche in Albania: le Alpi Albanesi, infatti, sono in grado di garantire bellissime valli, un Parco Nazionale e numerosi sentieri che conducono a sperduti villaggi di montagna dove si potrà respirare aria pura e ci si potrà immergere nella natura più incontaminata.

Tornando alla civiltà, o meglio, in questo caso alla storia, anche in Albania c'è un sito archeologico molto importante e rinomato nell'area balcanica: il Parco Archelogico di Pojan, o Apollonia, situato nelle immediate vicinanze di Valona. Qui sarà possibile visitare i resti greci e romani, come l'agorà, l'odeon, l'acropoli e l'anfiteatro, oltre che un museo che espone altri reperti storici rinvenuti.

Questi sono solo alcuni dei punti da non perdere in Albania, i quali confermano una verità: l'Albania è in grado di offrire un'assoluta garanzia di esperienze indimenticabili a coloro che sono alla ricerca di nuovi paesaggi e mete da spuntare nella loro lista di nazioni del mondo da vedere!